La scuola Cinabro si propone di offrire un’occasione di approfondimento in senso antroposofico di contenuti e attività pratiche legate all’applicazione delle arti figurative in ambito pedagogico, sociale e terapeutico.

I piani su cui si articola la proposta formativa sono molteplici: partendo dalla sperimentazione e dall’esercizio di processi artistici si cerca di costruire un approccio vivente, libero e scientificamente fondato rispetto all’applicazione delle arti figurative.

Lintento è quello di fornire strumenti pratici e teorici adatti a maturare la capacità di osservazione e di riflessione sulla propria pratica di lavoro, avvalendosi anche di quelle competenze sociali ed interpersonali che costituiscono la base di una relazione terapeutica credibile.

Cinabro è un percorso fondato sulla motivazione personale degli iscritti, che sottintende un interesse profondo per i processi artistici e per le dinamiche umane, osservati e messi in relazione con lo sguardo di quella ricerca scientifico-spirituale che ha nell’impulso dato da Rudolf Steiner un proficuo punto di partenza.

Il percorso prevede l’esercizio assiduo di processi artistici capaci di innescare dinamiche che, oltre ad arricchire l’ambito prettamente artistico, accrescano il proprio personale approccio pratico, portando coscienza nel pensiero e nella sensibilità sul piano relazionale e sociale.

Al collegio docenti di Cinabro sono chiare le tappe e i punti nodali di tale percorso, che costituiscono il cardine per poter dare vita a un iter di formazione orientata al processo che lo renda vivo e rispondente alle caratteristiche specifiche di ogni gruppo in formazione

La struttura del corso è stata pensata come una cornice ben definita all’interno della quale i contenuti possano modularsi e trasformarsi in sintonia con le diverse tappe che il gruppo va attraversando nel corso del triennio.

Riteniamo inoltre che la forza e la necessità di un lavoro collegiale sia lo strumento che, pur richiedendo una grande maturità individuale e una disponibilità a voler sacrificare i personalismi , possa fornire uno strumento efficacissimo per superare ed ampliare i limiti del singolo.

E’ all’interno di questo ambito sociale che, con fatica e continui aggiustamenti, lavora il collegio docenti.

Sono stati individuati momenti di verifica e valutazione in modo da seguire costantemente e con consapevolezza il punto in cui ci si trova sia a livello di gruppo che individualmente. Nel primo anno per esempio i momenti di verifica si svolgono dopo il primo trimestre e a fine anno.

Il collegio inoltre monitora costantemente i gruppi di lavoro e dopo ogni seminario valuta con che taglio proseguire.

L’organizzazione economica di Cinabro mira alla libertà reciproca nella scelta rispetto alle modalità e alla continuazione del percorso.